Pino Pascali. I lavori per la pubblicità

"I lavori per la pubblicità realizzati da Pino Pascali fra il 1958 ed il 1968 – purtroppo ancora poco noti al grande pubblico – hanno pian piano guadagnato un posto di alto interesse e larga considerazione nel mondo artistico, tanto da definirli, al pari delle altre sue opere pittoriche o scultoree, creazioni di indiscutibile gusto e capacità creativa. […]
La Lodolofilm, di cui Lodolo era titolare, fu per Pino l’occasione per spaziare in un ambiente artistico non scultoreo e poco scenografico che gli diede l’opportunità di giocare con altre e diverse realtà artistiche. Sì, perché Pascali, nello stesso momento, continuava a creare le opere scultoree che venivano esposte da Plinio De Martiis, da Sperone a Torino o a L’Attico di Sargentini. […] Scorrendo i disegni e i bozzetti dei personaggi, ci si trova in una lunghissima carrellata di tecniche, stili e scelte di materiali che danno esempi così ampi da non poter non destare interesse e curiosità. E che offre innegabilmente strumenti e riferimenti importanti per una comprensione ancora più approfondita dell’opera di Pino."
Claudia Lodolo

Opere esposte

Pino Pascali

Il tenente O' Clock, 1964
tempera e china su acetato e carta
25 x 30 cm

Pino Pascali

New York, 1963
china, matite e inchiostro per timbri su carta
25 x 35,4 cm

Pino Pascali

Scenografia Killers, 1966
collage su cartoncino
33 x 99 cm

Pino Pascali

New York, 1967
tecnica mista su cartoncino
28 x 89,6 cm

Pino Pascali

Al Cafone con sigaro e Ragno, 1967
tecnica mista su acetato e cartoncino
25 x 31 cm

Pino Pascali

New York, 1967
tecnica mista su cartoncino
25 x 68,2 cm

Pino Pascali

Scenografia, 1964-65
tecnica mista su cartoncino
25 x 70 cm

Pino Pascali

Salvador e toro, 1962
tecnica mista su carta
22 x 28 cm